Newsletter Subscribe

Blog & Comments

Arriving Soon

Authors

Il sognatore di specchi (Narrativa) (Italian Edition)

by Antonio Masseroni on 2019-06-13

Chi ero davvero io? La domanda mi toglieva il respiro e la ragione.
Forse soltanto lei, ammesso che non fosse il frutto di un sogno, avrebbe potuto darmi delle risposte.
In un istante capii che dovevo cercarla.
Non avrei mai immaginato che sarebbe stato il viaggio più importante della mia vita”.
Tutto cominciò quella sera, nel giorno in cui il mondo smise di avere un senso…
Fu un risveglio agitato nel cuore della notte, l’eco di un nome, forse quello di una persona amata e inspiegabilmente dimenticata, che risuonava nella mente confusa di un uomo.
In un viaggio profondo attraverso le tempeste dell’inconscio, il protagonista di questo fin troppo realistico romanzo di fantascienza lotta per restituirci la consapevolezza di noi stessi.
Una sinfonia ambientalista, un inno alle emozioni e, al contempo, un’amara istantanea della società contemporanea dove gli incubi diventano reali e solo i sogni possono salvarci, a patto che si abbia il coraggio di ascoltarli. Solo alla fine di una lettura che scorre via rapida come in un film, sapremo se la nostra umanità abbia o meno una possibilità di salvezza e un’ultima inaspettata occasione di ricominciare.

Le lune di Avel (Narrativa) (Italian Edition)

by Antonio Masseroni on 2017-10-26

La Terra era ormai diventata un luogo inospitale, dilaniata e ferita dal male scatenato dagli uomini. Fuggire sembrava l’unica soluzione, in quel momento oscuro in cui i conflitti e la distruzione parevano destinati a durare in eterno. Eppure nessun luogo sulla Terra sembrava essere sufficientemente lontano, né abbastanza sicuro.
Poi, improvvisamente, un richiamo ci giunse dalle stelle, dalle remote e sconosciute profondità del cosmo. Qualcuno voleva salvarci, portarci via, offrirci protezione su un pianeta lontano, dove avremmo potuto vivere al sicuro da ogni sofferenza. Avel ci aspettava, per concederci la pace interiore che sognavamo da sempre.
Quella terra promessa, quel paradiso caldo e accogliente, aveva soltanto un piccolo prezzo… avremmo dovuto smettere di essere tutto ciò che eravamo prima; avremmo dovuto dimenticare ogni cosa.
Ma un uomo è qualcosa di più dei suoi ricordi. Era questo che la gente delle stelle non avrebbe mai potuto capire…
“Oltre la linea narrativa, tra le pieghe dell’avvincente storia narrata ne Le lune di Avel, intravediamo un disagio grande: quello di diventare profughi, non solo a livello fisico e territoriale, ma soprattutto emotivamente. Si tratta di uno specchio implacabile sul disagio più angosciante della nostra società, quello della solitudine emozionale, il rischio di trovarsi costretti a vivere rinchiusi nel proprio mondo individuale mentre tutto intorno ci appare estraneo, ostile e impenetrabile”. (Corrado DadoBax Cozza)
Un libro che è un grande inno ambientalista, ma anche un’analisi profonda della forza interiore dell’umanità, un invito esplicito a tirare fuori il meglio di noi stessi, prima dell’irreparabile.

Advertisements